Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Cura del corpo/ Unguenti officinali

Come si usa l'arnica, antinfiammatorio naturale per i dolori muscolari

L’arnica è da sempre riconosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Quindi è un rimedio naturale perfetto da applicare in caso di mal di schiena, cervicale e dolori muscolari. Ma come si usa?
L’Arnica è una pianta che cresce spontaneamente sui prati di montagna. Per sapere tutto sui suoi bellissimi fiori gialli come il sole e sulle sue proprietà vi consigliamo di leggere l’articolo Perché usare l'arnica: a cosa serve, gli usi e i benefici.

Tradizionalmente il suo nome era “panacea lapsorum” (panacea dei caduti) e ancora oggi viene chiamata “pianta delle cadute”. Fra gli altri rimedi naturali l'arnica si distingue infatti per la sua capacità di dare sollievo dal dolore con il suo effetto antinfiammatorio e di favorire la guarigione di infortuni, lividi ed ecchimosi e anche distorsioni.

Ma il suo potere maggiore lo si sperimenta nel trattare dolori muscolari: niente riesce a dare un sollievo immediato come un massaggio decontratturante da fare con l’arnica.

New call-to-action

Quando si usa l’arnica

Se soffrite di dolori muscolari, distorsioni, stiramenti e cervicale quindi, consigliamo di effettuare dei massaggi sulle zone interessate, che di solito sono in grado di dare sollievo e lenire questi disturbi.

Viste le sue proprietà, l’arnica è conosciuta per essere il tipico rimedio degli sportivi, che possono usarla più volte al giorno, soprattutto in caso di traumi, ma anche per lenire il dolore dovuto ai muscoli tesi e all'accumulo di acido lattico post-allenamento.

E’ noto come inoltre un semplice massaggio prima di effettuare l'attività sportiva possa aiutare a riscaldare i muscoli andando a prevenire eventuali strappi e contratture. Ma in generale è indicata per tutti quei traumi di natura sportiva come slogature, contusioni, crampi, ma anche borsiti, talloniti, tendiniti: riduce edemi, gonfiori, lenisce dolori da contratture muscolari per le sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

01_arnica-fiori_new

Inoltre l’arnica può essere adottato anche come rimedio di pronto intervento per i bambini, in caso di caduta, piccoli traumi da gioco: possiamo quindi applicare la pomata in presenza di lividi, gonfiori, dolori generici da contusioni.

E’ un rimedio efficace anche per problematiche articolari che possono colpire ginocchia, caviglie, spalle, polsi o gomiti: svolge un’azione antinfiammatoria, decongestionante, rilassante.

Ma quando parliamo di infiammazioni e di muscoli doloranti non possiamo non menzionare gli effetti benefici dell’arnica nei confronti del mal di schiena, torcicollo, cervicale e problemi di sorta! Soprattutto quando il mal di schiena è provocato da stiramenti, un massaggio con un unguento all'Arnica nella zona dolente è l’ideale per poter dire addio il prima possibile a dolore e indolenzimento!

Come si usa l’arnica

L’arnica non può essere ingerita perché tossica per il corpo. Si può trovare quindi solo in diluizione omeopatica oppure sotto forma di creme, pomate e unguenti.

Per approfondire la differenza che intercorre tra creme, pomate e unguenti, si può leggere questo articolo sul nostro blog, dove ne parliamo diffusamente: CLICCA QUI.

Come abbiamo detto, il modo migliore di utilizzare l’arnica sulle contratture, le infiammazioni e i dolori muscolari è attraverso un massaggio decontratturante: noi abbiamo quindi scelto il formato dell’unguento che ci assicura la perfetta spalmabilità. Ne parliamo in questo articolo: CLICCA QUI.

L’arnica, grazie alla sua componente di fenoli, flavonoidi e di arnicina è in grado di disinfiammare, lenire e alleviare contusioni, distorsioni, contratture muscolari, e anche disturbi di natura artritica, per la sua capacità di stimolazione dei liquidi sinoviali.

01_arnica-fiori

Come utilizzare l’unguento o la crema all’arnica

Le soluzioni per uso topico, come gli unguenti, possono essere applicate 2 o 3 volte al giorno sulla parte dolente; è sufficiente poco quantitativo di prodotto da massaggiare sulla zona fino a totale assorbimento.

Per quei dolori di natura reumatica o di postura scorretta che generalmente colpiscono il tratto cervicale e lombare possiamo potenziare l’effetto dell’unguento all’arnica coprendo la parte con un panno caldo dopo il massaggio.

Controindicazioni

L’arnica è indicata per tutte quelle lesioni che vedono la pelle integra. Non deve essere applicata invece in caso di ferite aperte, ulcere, escoriazioni, perché ne sortirebbe un effetto irritante per la pelle e una forte sensazione di bruciore.

È sconsigliata ai soggetti allergici alle Compositae come l’ambrosia, l’artemisia, il tarassaco, echinacea.

New call-to-action

 

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

    Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

    Invia la tua ricetta

    Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

    Ordina il minikit

    Cosmetici Sostenibili

    Autoproduzione

    Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

    Vai all’area rivenditori

    Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

    Produzioni personalizzate