Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Cura del corpo

Mani secche e screpolate: i rimedi naturali e la giusta routine

In questi giorni le nostre mani sono davvero a dura prova, soprattutto se utilizziamo igienizzanti mani aggressivi. Vediamo insieme quali rimedi naturali e la giusta routine da mettere in campo per ritornare ad avere mani setose e super nutrite.

C’è chi ne è più soggetto, chi meno, ma tutti almeno una volta nella vita abbiamo sofferto di mani secche e screpolate. Tutti conoscono quella sensazione sgradevole di pelle ruvida, screpolata, soggetta a rossori e irritazioni. Persino gli uomini che spesso sono allergici a qualsiasi tipo di crema, si sono dovuti arrendere all’evidenza e cedere alla crema mani, perché se ignoriamo il problema, questo non farà che peggiorare e portare anche a situazioni peggiori, con la comparsa di piccoli tagli o ragadi.

Mani secche: perché vengono?

Le cause possono essere diverse:

  1. uso di prodotti aggressivi come sapone o igienizzante mani: mai come in questo periodo (scriviamo nel marzo 2020) stiamo facendo uso di igienizzanti mani a base di alcol, utile come battericida ma aggressivo, soprattutto sulle pelli sensibili. Questo non può che alterare il ph della nostra pelle, mettendo a dura prova le nostre mani.
  2. le condizioni ambientali, come ad esempio il freddo pungente, e in generale gli sbalzi termici, favoriscono la comparsa di pelle screpolata e dita e palmi che si spellano: il freddo gioca senza dubbio un ruolo importante abbassando le difese della pelle e compromettendone l’equilibrio lipidico. Ma anche nella bella stagione possono sussistere le problematiche legate alle mani secche e secchissime.
  3. altri fattori ambientali possono causare secchezza: la salsedine del mare o il cloro della piscina possono contribuire a seccare la pelle delle mani, così come i raggi UV ne favoriscono l’invecchiamento precoce causando l’insorgere di macchie.
  4. abitudini igieniche: lavare la mani tante volte al giorno a volte è necessario, ma anche questo concorre a creare una situazione di secchezza, soprattutto se si usano saponi che non rispettano il ph della pelle.

In generale comunque, l’uso quotidiano di prodotti di detersione troppo aggressivi causano la perdita di elasticità della pelle favorendone l’irritazione.

Trovate le cause principali, vediamo ora quali soluzioni e quali routine mettere in campo per poter ovviare e risolvere il problema delle mani secche e screpolate una volta per tutte.

burro di karitè

 

Rimedi naturali per le mani secche

Se la situazione mani secche è davvero grave, meglio utilizzare qualche trattamento d’urto, sempre facendo tesoro di ciò che ci mette a disposizione la natura:

Impacco di Burro di karitè

Il burro di karité ha proprietà emollienti, nutrienti e antiossidanti. E’ perfetto quindi sulle mani screpolate sulle quali si può usare anche più volte al giorno. Il burro di karitè è quindi in grado non solo di nutrire, ma anche di proteggere la pelle da agenti atmosferici come vento e sole. Il nostro consiglio è quello di utilizzarlo per fare degli impacchi spalmandone una buona quantità sulle mani e indossando poi dei guantini o anche dei calzettini di cotone: basterà tenere in posa per 1 ora. Si possono trovare altri usi di questo portentoso burro scaricando la guida qui sotto 👇

New call-to-action

Impacco con Unguento alla Calendula

L’unguento alla calendula è super nutriente. Da sempre infatti sono noti i suoi poteri emollienti e lenitivi, nonché le sue azioni idratanti e ricostituenti per la cute di tutto il corpo. Questo lo rende ideale per il trattamento di pelli secche e delicate. Si può quindi utilizzarlo al bisogno, in caso di pelle secca o rovinata, spalmandolo fino a completo assorbimento. Anche in questo caso si può fare un impacco, usando abbondante prodotto e indossando poi guantini di cotone da mettere sulle mani.

Olio di mandorle dolci, olio di cocco e olio di oliva

Gli oli sono perfetti per idratare a fondo e nutrire pelli secchissime e gli impacchi si possono fare anche con questi. Se si usa l’olio di mandorla è meglio che la pelle sia un pochino umida. L’olio di cocco è un valido sostituto ai burri e agli unguenti per il suo potere idratante, mentre l’olio di oliva è il vecchio rimedio della nonna sempre valido. L’impacco andrà fatto sempre utilizzando molto prodotto da tenere in posa con l’aiuto di guantini in cotone.

Impacco con una crema mani

Se non sopportate l’olio, se non avete a disposizione burro di karitè o unguento alla calendula, potete fare il vostro impacco anche con una crema mani. Il procedimento è sempre lo stesso: applicate il prodotto in quantità e poi tenetelo in posa per almeno 1 ora. Solitamente passate le vostre serate davanti a un film? Ecco, quello è il momento ideale per il vostro impacco 😉

La giusta routine per non avere più mani secche

Dopo aver effettuato uno dei trattamenti d’urto suggeriti qui sopra, sarà bene strutturare una corretta routine mani che ci accompagnerà per tutto il giorno.

> step numero 1 - la detersione

Laviamoci le mani sempre con un sapone delicato, come i nostri saponi all’olio extravergine di oliva. Soprattutto quando dobbiamo necessariamente lavarcele spesso, sarà buona prassi non utilizzare saponi irritanti o che non rispettano il giusto ph della pelle. Attenzione infatti ai detergenti che contengono tensioattivi aggressivi, spesso sono tra le prime cause delle mani secche e screpolate. Ricordate anche di utilizzare i guanti durante le faccende domestiche: spesso i prodotti per la pulizia di stoviglie e casa sono troppo aggressivi per la pelle.

saponi
 
> step numero 2 - l’esfoliazione

Questo passaggio si può effettuare solo se la pelle è integra e non troppo irritata. In caso però di mani secche, un buon modo per avere mani sempre morbide è quello di utilizzare un sapone delicato che riesca ad effettuare un leggero scrub, come ad esempio il nostro sapone Papavero e cipresso dal potere esfoliante o il nostro sapone per il corpo Mandorle e Zenzero. Per evitare indurimenti e per avere una pelle più morbida che mai, si può anche usare il nostro Scrub Lemongrass e menta: dopo aver lavato accuratamente le mani potete massaggiare lo scrub con l’aiuto dei polpastrelli, insistendo sulle parti più ruvide.

> step numero 3 - idratazione e nutrimento

Applicare sempre una crema mani dopo la detersione è un buon modo per evitare che la pelle si secchi e si screpoli. Meglio scegliere una crema che si assorba in fretta e che non lasci le mani unte. Si può optare per la crema mani rosa & karité, per il suo potere super nutriente, oppure per la crema mani menta & limone, per il suo potere lenitivo e rinfrescante. Se invece preferite qualcosa che non abbia profumo potete scegliere la crema mani extravergine, dal potere idratante e protettivo.

creme mani
 
> step numero 4 - protezione

A questo punto se stiamo uscendo di casa e stiamo andando a prendere mezzi pubblici o a fare la spesa, è una buona idea affidarsi a un protettivo igienizzante mani, che si può anche facilmente autoprodurre: trovi la ricetta qui. L’igienizzante mani si può usare anche sulle superfici dure, quindi su carrelli della spesa, maniglie, ma anche volante, tastiera del computer, mouse e cellulare. Se abbiamo mani super sensibili oppure particolarmente irritate, possiamo optare per igienizzare le superfici dure e indossare un paio di guanti invece di spruzzarci l’igienizzante mani sopra. Il nostro igienizzante mani è disponibile fino ad esaurimento scorte. Se non lo trovate disponibile, potete cliccare su “Avvisami quando disponibile” e vi manderemo un’e-mail per avvisarvi. Quando è disponibile, è possibile riceverlo gratuitamente aggiungendolo al carrello e scrivendo il codice Smile al momento del Check-out nel campo BUONI.

Appena si ritorna in casa, ricominciare dallo step numero 1 😉

E le unghie? Come prendersi cura anche di loro?

Mani secche e screpolate spesso vengono accompagnate da unghie deboli che si spezzano. Ecco alcuni beauty tips da non perdere per la loro cura:

Olio di ricino

Potete applicare olio di ricino con un pennellino sulle unghie, proprio come se applicaste lo smalto, una o due volte al giorno. L’olio di ricino è in grado di fortificare e idratare a fondo le unghie, e ha anche poteri come rinforzante ciglia, sopracciglia, capelli e barba. Qui trovate una scheda di approfondimento su questo olio portentoso.

olio di ricino

 

Gel di aloe

Un’altro attivo dai poteri super rinforzanti per le unghie è il gel di aloe, elisir per il corpo da sfruttare per le sue molteplici caratteristiche in più modi. Per quanto riguarda le unghie, anche in questo caso si può applicare con un pennellino tutte le sere come se applicaste lo smalto. Per conoscere invece tutti gli altri mille usi del gel di aloe, si può leggere il nostro articolo qui.

Olio alla vitamina E

Abbiamo creato e formulato quest’olio della linea bimbi pensandolo per la pelle super sensibile delle mamme che allattano e dei bimbi appena nati. Ma il suo uso si è rivelato perfetto anche per curare unghie e cuticole! La Vitamina E presente all'interno infatti, è perfetta per contrastare gli effetti disidratanti degli igienizzanti mani. Basterà massaggiarlo ogni sera prima di andare a dormire su unghie, cuticole e pelle circostante.

New call-to-action

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

    Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

    Invia la tua ricetta

    Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

    Ordina il minikit

    Cosmetici Sostenibili

    Autoproduzione

    Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

    Vai all’area rivenditori

    Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

    Produzioni personalizzate