Gli approfondimenti de La Saponaria

Per i rivenditori

Perché vendere materie prime cosmetiche in bioprofumeria?

In Italia e in Europa molte persone hanno cominciato ad autoprodurre in casa i cosmetici e i prodotti per la casa.
La Saponaria è nata proprio da un progetto di autoproduzione biologica e consapevole, in un momento in cui ancora se ne parlava per niente o poco.

Crediamo nel valore di sapere cosa compone il prodotto che usi tutti i giorni e ci piace l’idea di promuovere la consapevolezza dei consumatori su quali sono i principi alla base del cosmetico e su come viene fabbricato: non c’è comunicazione più efficace dell’esperienza di farlo da sé.

Oggi la pratica del consumo ha provocato un allontanamento da molte conoscenze che in passato erano parte del bagaglio delle persone, e questo vale per il cibo e per tanti altri saperi.

La maggior parte delle persone non sa come stia insieme una crema o perché un sapone lavi, così come non sa da dove nasca un vasetto di plastica o come sia preparata la torta che acquista già pronta. Ma l’esigenza di colmare questo gap si fa sempre più sentire e la passione per il DIY e per il fai da te da argomento di nicchia oggi interessa sempre più persone.

Per qualcuno, quello dei cosmetici fatti in casa è un trend del momento, le richieste sono sempre in aumento e noi della Saponaria vogliamo mostrarvi perché vendere materie prime in bioprofumeria è un’ottima idea e un modo per aumentare le vostre entrate.

Sembra quasi impossibile, ma fino a non tanto tempo fa non era possibile conoscere tutte le sostanze effettivamente presenti nei prodotti che usiamo quotidianamente per la nostra beauty routine.
Ora che le aziende sono tenute ad elencare dettagliatamente gli ingredienti, i conservanti e i coloranti eventualmente presenti nei cosmetici, chi lo desidera può cimentarsi nella creazione di cosmetici quasi identici a quelli in commercio, magari anche migliori, senza conservanti e adatti alle specifiche esigenze della nostra pelle.

Chi vuole con un po’ di pazienza può anche riprodurre una determinata fragranza o la texture di una crema, partendo dall’inizio, dalle materie prime.

E cosa c’è di meglio che utilizzare le materie prime naturali e biologiche, che è possibile reperire in bioprofumeria?

E’ necessario precisare che non bastano la passione o la creatività per creare dei cosmetici diy, occorre avere gli ingredienti giusti e le basi di igiene per agire innanzitutto in sicurezza e ottenere un prodotto valido e questo è quello che può offrire una bioprofumeria.

Richiedi il kit di benvenuto

Ma dunque perché vendere materie prime in bioprofumeria può essere vantaggioso?

Vendere materie prime in bioprofumeria è vantaggioso perché i clienti sono sempre più interessati all'autoproduzione casalinga dei propri cosmetici bio, perché gli permette di sentirsi protagonisti, non solo consumatori.

Produrre cosmetici da soli è un’occasione per toccare, odorare, assaggiare le materie prime: è quello che cerca il nuovo tipo di consumatore, più moderno e più rispettoso dell’ambiente e alla filosofia green, una persona più consapevole e attenta innanzitutto alla qualità dei prodotti che usa per sé e per la sua famiglia.

Grazie all’autoproduzione i clienti possono realizzare cosmetici altamente personalizzati, con un grande risparmio e un minor impatto ambientale.

Per dar vita ad un prodotto homemade però non bisogna essere approssimativi, servono delle conoscenze di base, soprattutto per chi è alle prime armi ed è per questo che i clienti che si vogliono cimentare con l’autoproduzione casalinga di cosmetici bio, hanno bisogno di un punto di riferimento dove informarsi e tenersi aggiornati, hanno bisogno di un rivenditore di fiducia che garantisca la qualità dei prodotti e la reperibilità degli ingredienti che gli servono per creare dei cosmetici bio.

Vendere materie prime in bioprofumeria può essere senz’altro vantaggioso, perché ci sono particolari ingredienti e principi attivi tra cui l’acido ialuronico, la rosa mosqueta, le argille, gli oli e i burri molto amati dai clienti proprio per le loro virtù cosmetiche. Sono spesso usati anche da soli direttamente sulla pelle o come base per creare molti cosmetici bio ed averli a disposizione nel tuo punto vendita spingerà anche gli altri prodotti.

Ad esempio l’acido ialuronico è un ottimo siero o base trucco con effetto levigante e sarà il traino per altri prodotti per la cura del viso; le argille si usano come maschere purificanti per il viso o come impacchi sia per il corpo che per i capelli.

Una cosmetica homemade non è più un miraggio e complice la diffusione anche su internet di tutorial su come creare da soli i propri prodotti, molte persone vogliono provare a fare diy cosmetics.

Perch vendere materie prime cosmetiche in bioprofumeria 10

I vantaggi per il cliente:

  • possibilità di personalizzazione, il consumatore essendo il creatore del prodotto può decidere quali ingredienti usare e in che quantità, che profumo utilizzare, scegliendo tra i prodotti più sicuri per sé e per l’ambiente. Si possono sperimentare dei principi nuovi e delle materie prime per vedere se provocano allergie e trovare il giusto bilanciamento tra gli ingredienti.
  • è divertente e stimola la creatività, perché toccare con mano le materie prime riporta la dimensione dei cosmetici ai tempi passati, quelli in cui erano i rimedi della nonna le soluzioni per ogni cosa!
  • dà un valore aggiunto al prodotto, soprattutto se si vuole regalare qualcosa di unico e speciale: la soddisfazione nel creare qualcosa con le proprie mani da donare a chi amiamo è qualcosa di meraviglioso!
  • è economico, perché creare da soli a partire dalle materie prime costa meno che comprare il prodotto finito.
  • è green, perché si risparmia all’ambiente il peso del packaging, infatti per i cosmetici che si producono in casa si possono utilizzare i flaconi e i vasetti già a disposizione o comprarne di nuovi riutilizzabili, previa un’attenta igienizzazione. Si azzerano così gli sprechi.
  • aumenta la consapevolezza del consumatore che sarà più critico nei suoi comportamenti d’acquisto futuri, perché conoscendo meglio le proprie esigenze ridurrà gli acquisti errati e gli sprechi.
  • è una scoperta continua, avvicinandosi al mondo dei cosmetici bio, per conoscere le nozioni base ci si interessa al mondo degli ingredienti naturali, degli estratti delle erbe e dei fiori.
Richiedi il kit di benvenuto

I vantaggi per la bioprofumeria

Molti clienti che si sono avvicinati al bio e al naturale possono essere incuriositi anche dall’autoproduzione di cosmetici, perché consapevoli dei notevoli vantaggi economici e in termini di salvaguardia dell’ambiente.

In più c’è la soddisfazione di creare qualcosa con le proprie mani a partire dalle materie prime, tuttavia molti clienti sono titubanti perché non hanno le idee chiare su come procedere.

  • Che prodotti utilizzare?
  • In che quantità?
  • Dove reperire le sostanze fondamentali?
  • A chi rivolgersi per avere informazioni?

I clienti finali di fronte a queste domande saranno portati a rivolgersi al proprio negozio di fiducia, dove potranno reperire le materie prime, le informazioni necessarie per iniziare ad autoprodurre i propri cosmetici bio e le ricette da sperimentare.

Potrebbero anche acquistare online, ma il confronto diretto, la possibilità di chiarire dubbi e curiosità, di confrontarsi su idee e ricette è qualcosa che può fare solo in un negozio fisico, grazie all’aiuto di una persona professionale con la quale instaurare un rapporto di fiducia.

Accompagnare il cliente in una nuova avventura

Quello che frena molte persone che vogliono provare ad autoprodurre i propri cosmetici è la paura di sbagliare, il timore che molti hanno di non essere in grado di creare da soli un prodotto.

Non tutti sono pratici di attrezzi e utensili per farlo e spesso si pensa che sia necessario un laboratorio super attrezzato.

In realtà bisogna partire dal presupposto che serve innanzitutto agire rispettando i requisiti di igiene e sicurezza di base, come lavare accuratamente i vasetti e i flaconi prima di riempirli, sia quelli nuovi che quelli da riutilizzare, per evitare di mischiare prodotti nuovi e vecchi e rischiare di compromettere il risultato finale.

Con la tua preparazione professionale e la passione che metti nel tuo lavoro come responsabile della bioprofumeria, sarai in grado di affiancare il cliente nella scelta delle materie prime e consigliarlo su quello che fa al caso suo.

L’ideale è consigliare di iniziare con cose semplici e pochi ingredienti, così potrà prendere poco a poco confidenza e pratica con un mondo di ricette e mix naturali.

Perch vendere materie prime cosmetiche in bioprofumeria 11

Basi DIY

Con i kit autoproduzione Saponaria chiunque, anche le persone alle prime armi possono iniziare un entusiasmante percorso di autoproduzione di cosmetici bio!

E’ facile iniziare dalle tre basi diy, 100% biologiche, da usare in purezza o da personalizzare con l’aggiunta degli altri ingredienti ecobio La Saponaria.
Presto il cliente scoprirà con piacere che non è né difficile né pericoloso, anzi con i suggerimenti disponibili nella sezione del blog dedicata alle ricette sarà divertente e appagante.
Tutti i prodotti e anche le materie prime la Saponaria, che si trovano a disposizione nella sezione apposita del sito o presso il tuo negozio di bioprofumeria, sono biologici e naturali, sicuri per tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili.
Per qualunque informazione o curiosità sulle ricette e sulle procedure La Saponaria è al fianco dei rivenditori, che potrebbero avere bisogno di formazione e di ulteriori spiegazioni da fornire ai clienti su come utilizzare i prodotti DIY e su come realizzare cosmetici fatti in casa.

Consigliamo sempre per chi vuole avvicinarsi alla creazione di cosmetici il libro “Saponi naturali fai da te”, con i preziosi consigli del nostro saponaio di fiducia Luigi; ricette, suggerimenti e tante foto con i procedimenti per realizzare profumati ed ecologici saponi DIY!

Attenzione all’ambiente

Il mondo che ci circonda è sempre più messo in pericolo dal nostro consumismo e solo una maggiore consapevolezza di noi tutti può migliorare la situazione e salvaguardare la natura e l’ambiente.

Il packaging dei prodotti cosmetici è stato spesso oggetto di discussione da parte degli ambientalisti e dalle persone più sensibili alla green economy; da uno studio recente effettuato da Unilever, è emerso che il 70% dei rifiuti dell'industria cosmetica deriva proprio dal packaging e dagli imballaggi utilizzati per confezionare il prodotto. Questo significa che l’utilizzo della plastica è ancora sproporzionato rispetto all’effettiva necessità ed è spesso dettata da ragioni puramente di marketing.

Il tuo cliente che vuole provare a creare un bio cosmetico diy noterà il vantaggio anche economico di acquistare le materie prime in bioprofumeria e di riutilizzare più di una volta i contenitori che già ha a disposizione e dargli nuova vita.

Se poi dovesse aver bisogno di qualcosa di più particolare, magari per fare un regalo e ha bisogno di una confezione più elegante, si rivolgerà sempre alla tua bioprofumeria per avere una scelta di flaconi e vasetti ecologici di varie dimensioni, da riempire con il prodotto homemade a proprio piacimento!

Perch vendere materie prime cosmetiche in bioprofumeria 12

Le materie prime più utilizzate

Ma quali sono le materie prime la Saponaria più richieste e apprezzate dai clienti?
  • Attivi e sostanze funzionali, sono sostanze molto acquistate, perché la maggior parte di essi possono essere utilizzate pure sulla pelle, come base per tantissime applicazioni: l’acido ialuronico, gli estratti le argille sono gli esempi più apprezzati.
  • Idrolati a base di fiori, erbe e ingredienti biologici, sono utilizzati sia puri direttamente sul viso come tonici e possono essere anche incorporati alla preparazione di creme.
  • Oli e Burri sono la base perfetta per la creazione di saponi, creme, prodotti per capelli e puri sono perfetti come oli e burri da massaggio.
  • Oli essenziali formato maxi sono gli oli essenziali puri al 100%, super convenienti in formato da 100 ml, particolarmente adatto per chi ne fa un uso frequente e vuole risparmiare!

Sicurezza e conoscenze

Tutto quello che la natura ci offre è possibile metterlo nei bio cosmetici homemade, facendo attenzione alle norme di sicurezza. 

Per i clienti sarà divertente creare da solo la propria crema viso o il proprio latte detergente, come un piccolo chimico! Ma il tuo aiuto sarà fondamentale: il vantaggio di vendere le materie prime in bioprofumeria sta nel poter consigliare in modo diretto le materie prime o il kit base più adatto alle esigenze e ai gusti di ognuno, indirizzandolo su quello che più lo soddisferà.

Infatti grazie alle tue capacità e alla tua esperienza nel settore dei cosmetici bio e dei raw materials, sarai in grado di capire il percorso ideale per il cliente, potrai consigliarlo in base al tipo di pelle o il tipo di capelli e il risultato che vuole raggiungere.

Inizierete un percorso di consumo di cosmetici bio più consapevole, perché sarete parte del processo produttivo fin dall’inizio e lo potrete cambiare insieme a seconda delle necessità e delle preferenze del cliente.

Un’occasione di crescita professionale per te e la possibilità di consolidare un rapporto più confidenziale con il cliente e creare con lui una maggior empatia.

Scopri i nostri tester e materiale promozionale

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate