Gli approfondimenti de La Saponaria

Cura del corpo/ pelle secca

Pelle del corpo secca: le cause e le caratteristiche

La pelle del vostro corpo è fragile e sottile? Il colorito è spento e si desquama facilmente, con zone molto ruvide e con la sensazione di pizzicore continuo, soprattutto dopo aver fatto il bagno o la doccia? 
Se riconoscete questi “sintomi”, la pelle del vostro corpo è sicuramente secca, approfondiremo insieme le cause e le caratteristiche.
Come riconoscere la pelle secca e molto secca

La pelle secca si caratterizza principalmente per la sensazione che prova chi ne soffre.

E’ una sensazione di disagio e fastidio poichè la pelle è ruvida e pizzica, accompagnata da caratteristiche estetiche molto evidenti come aspetto spento e opaco, devitalizzato, a volte con evidente desquamazione e in alcuni casi infiammazione e perdita di elasticità.

La pelle è costituita da tre strati, l’epidermide (o strato esterno), il derma (o strato intermedio) e lo strato più interno o ipoderma. A intervalli regolari la pelle si rigenera e lo strato esterno viene completamente sostituito con nuova pelle. Durante questo periodo, la pelle morta comincia a staccarsi, questo processo non è quasi mai visibile a parte i casi in cui ci può essere eccessiva desquamazione causata appunto da una pelle arida che contiene poca acqua e lipidi.

Chi ha una pelle del corpo secca si sarà spesso accorto che presenta anche chiazze rosse, dovute agli sbalzi di temperatura, allo stress o all’assunzione di alcuni cibi più “irritanti”, come ad esempio alimenti molto speziati o piccanti e carne.

caratteristiche pelle del corpo secca

Le cause della pelle del corpo secca

La pelle secca o molto secca solitamente è una condizione che può essere costituzionale, quindi genetica, oppure si può presentare in momenti particolari come fenomeno passeggero, in seguito ad un’alterazione delle barriere naturali causata da fattori interni o esterni.

Sicuramente individuare le cause della pelle del corpo secca ci può aiutare a contrastare le fastidiose sensazioni che ne derivano nel migliore dei modi.

Le cause alla base della pelle del corpo secca sono principalmente legate ad un'alterazione della barriera cutanea, significa che alla pelle mancano acqua e lipidi.

Facciamo quindi un passo indietro per chiarire cos’è il film idrolipidico della pelle.



Il film idrolipidico è uno strato “grasso” sottilissimo prodotto dalla nostra pelle per proteggerla da aggressioni e dagli agenti esterni e per regolare il passaggio delle sostanze, sia dall’interno verso l’esterno che viceversa.


In film idrolipidico è composto dal:

  • 95% di sostanze grasse che fungono da barriera (-lipidico)
  • 5% di molecole idrosolubili che idratano la pelle e trattengono l’acqua (idro-)

Quando il film idrolipidico non lavora correttamente si ha una carenza di lipidi o di acqua e la pelle si inaridisce, diventando opaca, squamosa e più facilmente irritabile, tutte caratteristiche tipiche appunto della pelle secca.

I fattori responsabili della pelle del corpo secca

Bagni e docce troppo calde

Anche l'acqua troppo calda può seccare la vostra pelle. Infatti una permanenza prolungata in acqua, soprattutto se a temperature elevate, impoverisce il film idrolipidico, favorendo la disidratazione della pelle. 

Ricordiamo quindi di tenere la temperatura dell'acqua il più vicino possibile a quella corporea, quindi circa 36/37 gradi.

bagni e docce

Clima e condizioni ambientali

La pelle tende ad essere più secca nelle stagioni fredde, come conseguenza degli effetti combinati di sbalzi di temperatura tra ambienti esterni e interni, freddo, umidità e maggiori livelli di inquinamento atmosferico.

In base al livello di umidità dell’atmosfera, cambia la quantità di acqua presente nella cute. Una diminuzione di umidità dell’ambiente circostante provoca una riduzione dell’acqua presente nella pelle e quindi secchezza. Se vivete in luoghi con un clima particolarmente freddo, se eccedete nell’uso di climatizzatori, se avete la cattiva abitudine di esporvi al sole senza le dovute precauzioni, allora sarete maggiormente portati ad avere la pelle secca.

Anche i lunghi viaggi in aereo possono danneggiare la vostra pelle: l'aereo è infatti un ambiente dove l’umidità è praticamente assente, e questa condizione fa si purtroppo che la pelle si secchi e tenda a tirare e pizzicare.

Se siete in procinto di andare in vacanza in aereo (beati voi!) non preoccupatevi, basta armarsi di crema idratante e nturiente, una bella bottiglietta d’acqua e anche la vostra pelle si rilasserà!

Calore eccessivo

Un calore eccessivo fa evaporare l’acqua dagli strati superficiali, provocando disidratazione e secchezza cutanea, prestate attenzione quindi al sole in estate e ai termosifoni in inverno, avendo cura di non tenere una temperatura africana negli ambienti, ne gioverà non solo la vostra pelle ma anche il vostro apparato respiratorio e la vostra gola!

Inoltre è sempre buona abitudine, almeno in inverno, utilizzare un umidificatore negli ambienti quotidiani oppure mettere la classica vaschetta con l'acqua sul termosifone (in cui possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale, come ad esempio menta o eucalipto per un buon respiro o arancio, limone e cannella per tonificare la mente, qualche goccia di lavanda avrà invece un effetto rilassante e distensivo).

Detergenti e saponi aggressivi

Come detto molte altre volte, parte tutto da una buona detersione, o meglio dall'utilizzo di buoni prodotti per la detersione!

L’utilizzo di prodotti eccessivamente schiumogeni, sgrassanti e aggressivi produce un impoverimento del film idrolipidico, causando così secchezza della pelle, arrossamenti e pizzicore (qui trovate tutti i consigli per una bio-routine corpo delicata ed efficace!)

New call-to-action

Alimentazione e carenze vitaminiche

L'alimentazione è fondamentale, è il primo e più importante nutrimento per gli organi del nostro corpo, e quindi anche per la pelle.

Per questo l’alimentazione è spesso causa di innumerevoli cambiamenti corporei o patologie varie. Uno di questi cambiamenti può essere appunto la comparsa della pelle secca.

Se è vero che “siamo ciò che mangiamo”, allora è evidente e comprensibile come la pelle risenta inevitabilmente delle nostre abitudini alimentari.

Un alimento che ad esempio è sconsigliato in grandi quantità, e non solo per il benessere della nostra pelle ma di tutto il nostro corpo, è il sale aggiunto alle pietanze.

Da un lato il sale riesce a rendere i piatti più appetibili poichè appunto dona sapidità, ma di contro elimina l’acqua della pelle.

I cibi molto sapidi richiamano infatti acqua dalle cellule superficiali che, inevitabilmente, si disidratano.

Alla base di una buona alimentazione vi è quindi un ridotto consumo di sale aggiunto (quello di cui abbiamo bisogno è già contenuto nei cibi), ma vi è anche un’adeguata assunzione di acqua. Bere acqua è un toccasana per il nostro organismo ed evitare di avere la pelle secca, che per il 70% è composto proprio di acqua.

Oltre all’acqua, una dieta ricca di frutta, fresca e secca, verdura, legumi e oli vegetali (ricchi di omega 3 e 6) può aiutare a prevenire e a combattere l’eccessiva secchezza della pelle.

Condizioni cutanee patologiche

Esistono patologie che rendono la pelle particolarmente secca.

Tra queste troviamo sicuramente la psoriasi, l’eczema e le dermatiti atopiche, ma anche scompensi metabolici come ipotiroidismo, diabete e cirrosi.

Fattori ormonali

La causa della secchezza della pelle può anche essere dovuta a fattori ormonali. In particolare, un ruolo chiave è svolto dagli ormoni estrogeni: un loro abbassamento è all'origine di secchezza, assottigliamento, rilassamento cutaneo e formazione di rughe anche profonde. Ecco perché, dopo dopo la menopausa, la pelle secca è molto diffusa e si presenta anche in donne che fino a quel momento non hanno mai avuto questo tipo di problema.

Gli "squilibri" ormonali ci accompagnano durante tutta la vita, pensiamo ad esempio a periodi come pubertà, menopausa e cicli mestruali, incidendo sul funzionamento di ghiandole sudoripare e sebacee e alterando così il giusto equilibrio tra sudore e sebo della pelle, che può perdere la sua idratazione e protezione.

Sebbene quindi siano sicuramente le donne a soffrire maggiormente di pelle del corpo secca, chiunque può esserne afflitto! 

Farmaci

I farmaci, essendo digeriti, contribuiscono a tutti gli effetti allo stato di salute della nostra pelle.

Purtroppo l’uso prolungato di alcuni medicinali può favorire la progressiva disidratazione cutanea.

L'invecchiamento fisiologico

Con il passare degli anni la pelle è soggetta ad invecchiare come il resto del nostro corpo, questo evento fisiologico accresce man mano la disidratazione cutanea.

L'invecchiamento fisiologico è infatti caratterizzato da una progressiva riduzione dell'attività delle ghiandole sebacee, questo comporta una riduzione della produzione di sebo e anche la riduzione di produzione di glicerolo, sostanza fondamentale per il trasporto di acqua nei vari strati della pelle.

Un'altra modifica derivata dall'invecchiamento fisiologico è l'assottigliamento del derma, cioè lo strato appena sotto l'epidermide, sede della maggior parte dell'acqua cutanea.

età

I rimedi per contrastare la secchezza della pelle

Si può fare molto per prevenire e per contrastare la pelle secca, semplicemente seguendo una serie di accorgimenti nella vita quotidiana.

  • Garantire una corretta idratazione prima di tutto dall’interno attraverso un’alimentazione ricca di frutta e verdura e ricordandosi di bere acqua durante la giornata.
  • Limitare l’uso del sale da cucina. La concentrazione di sale nell’organismo richiama infatti acqua dalle cellule superficiali, che ne restano prive, disidratandosi e rompendo così i legami che le tengono unite. Di conseguenza la pelle tende a seccarsi e a desquamarsi.
  • Limitare il tempo sotto la doccia! Bagni e docce non dovrebbero infatti superare i quindici minuti, la temperatura dell’acqua dovrebbe inoltre essere attorno ai 36-37 gradi (la stessa temperatura del corpo), poichè temperature più alte rischiano di compromettere il film idrolipidico. Asciugare poi la pelle tamponando con l'asciugamano senza strofinare.
  • Importantissimo è l’utilizzo di prodotti detergenti delicati e non aggressivi, che rispettino il pH e il film idrolipidico della pelle.
  • Utilizzare una volta a settimana un prodotto per lo scrub del corpo, preferendo quelli dall'azione meccanica, ricchi di oli e sostanze emollienti. Questo aiuterà ad eliminare le cellule morte, rendendo la pelle immediatamente più morbida e levigata e a beneficiare il più possibile dei trattamenti che si andranno ad applicare dopo.
  • Proteggere la pelle e nutrirla dall’esterno! Creme, burri e oli creano una barriera che potenzia le difese della cute, isolandola dall’azione negativa degli agenti esterni, come freddo, smog, sole, vento, aiutando a mantenerla morbida ed elastica. I prodotti migliori sono quelli che contengono principi attivi preziosi come oli e burri vegetali, ricchi di acidi grassi, come burro di karitè e burro di cacao, acido ialuronico, gel di aloe (un ingrediente dalle mille virtù e davvero versatile, trovate alcuni consigli d'uso qui!), vitamine come ad esempio la preziosissima vitamina E (tocopherol) e antiossidanti, come estratto di zenzero ed estratto di carota, che proteggono dai radicali liberi e contrastano l’invecchiamento cutaneo. Ottimi i cosiddetti frutto-oligosaccaridi, attivi cosmetici derivati dalla frutta che nutrono la pelle in profondità, contrastando al tempo stesso la formazione di radicali liberi e rugosità. Ricordiamo che creme e oli vanno applicati due volte al giorno e massaggiati con movimenti circolari e leggeri finchè tutto il prodotto non è ben assorbito.
  • In estate utilizzare sempre - e non ci stancheremo mai di ripeterlo - protezioni solari efficaci e sicure, megli se con filtri fisici

Mai perdersi d’animo quindi, buone abitudini, costanza e tante coccole in più alla nostra pelle possono renderla bella, luminosa e liscia!

New call-to-action

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate