Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Cura dei capelli

Come usare l'olio di semi di lino e quali sono le sue proprietà

Capelli secchi, sfibrati e bisognosi di nutrimento?
La natura come sempre ci viene in aiuto con un rimedio formidabile, l'olio di semi di Lino.
Ne basta poco per ridonare corpo e nutrimento ai capelli secchi, questo fantastico olio vegetale ci viene in soccorso per costruire (o ricostruire) la protezione idro-lipidico dei capelli, donando nuova vitalità e morbidezza alla nostra chioma!

Le proprietà dell'olio di semi di lino

L'olio di  semi di lino è un ottimo rimedio naturale per i capelli bisognosi di cure e nutrimento ed è utilissimo per contrastare la formazione delle doppie punte.

Le sue proprietà ristrutturanti sono dovute alla sua particolare composizione in acidi grassi che vede un'elevata presenza di Acido Linoleico (13,0 - 19,0 %) che aiuta l'idratazione dei capelli regolando la perdita di acqua e Acido Alpha Linoleico (45,0 - 60,0 %) che ne mantiene l'elasticità e la resistenza.

Questi si dicono acidi grassi "essenziali" perchè, nonostante il loro vitale bisogno, il nostro organismo non è in grado di produrli.

L'olio di lino, così come altri oli vegetali, può quindi essere utilissimo per la nostra saluta e bellezza. Ad una condizione però: che sia effettivamente "naturale" cioè non privato delle sue proprietà da metodi di estrazione e di lavorazione aggressivi, che rendono il prodotto inerte, privo di principi attivi (acidi grassi essenziali e vitamina E), insomma solo una sostanza grassa, senza alcun effetto benefico.

olio semi di lino bio

Che caratteristiche deve avere un olio di buona qualità

Le caratteristiche per un'olio di lino di buona qualità sono fondamentalmente tre:

1. Essere extravergine, cioè ottenuto con procedimenti meccanici, senza ricercatezza industriale o additivi chimici.

2. Essere ottenuto per spremitura a freddo, quindi senza che i residui (circa il 30%) siano stati riscaldati per ottenere più resa degradando i principi attivi.

3. Essere biologico, cioè garantire che non sia stato utilizzato alcun fertilizzante, né erbicidi e pesticidi chimici nella coltivazione. E' molto importante perchè questi elementi sono solubili in sostanze grasse, e quindi nei prodotti non biologici finiscono nel prodotto crudo.

La provenienza dei nostri semi di lino

Un altro importantissimo indice di qualità è la provenienza dei semi di lino.

I semi di lino da cui è estratto il nostro olio sono coltivati nella zona di Urbino, nella campagna marchigiana, in una cooperativa composta da più di 80 aziende agricole e di trasformazione che più di 20 anni fa hanno deciso di unire le proprie forze ed esperienze associandosi in consorzio per rispondere alle crescenti esigenze del mercato biologico e dei suoi attenti consumatori.

L'organismo di controllo della cooperativa è CCPB, uno dei più seri e severi in campo di certificazioni biologiche.

CCPB si occupa della certificazione e controllo di prodotti agroalimentari e non, che hanno tutti come denominatore comune materie prime di altissima qualità provenienti da una filiera etica biologica, eco-compatibile e eco-sostenibile.

Come fare una maschera con l'olio di semi di lino

  1. Inumidire i capelli (preferibilmente con un nebulizzatore), l'umidità faciliterà la penetrazione dell'olio.
  2. Applicare l'olio di semi di lino, ma non sul cuoio capelluto per evitare di "ingrassare" eccessivamente la cute. Per far penetrare meglio l'olio nei capelli massaggiare ogni ciocca per alcuni secondi ed insistere sulle estremità.
  3. Avvolgere i capelli in un asciugamano pulito inumidito con acqua calda e poi ricoprire tutto con una cuffia da doccia (quelle di plastica). Questo per due motivi: 1) l'umidità della maschera deve rimanere tra i capelli e non evaporare in aria, 2) il calore rende l'olio più penetrante e consente una penetrazione migliore dei principi attivi.
  4. Lasciare l'impacco il più a lungo possibile, se si ha tempo anche un'ora e mezza (in ogni caso, non meno di 30 minuti).
  5. Risciacquare con uno shampoo delicato.

Un consiglio della nonna per le più temerarie

Mescolate in una ciotola la quantità necessaria per un'applicazione con un tuorlo d'uovo. Poi aggiungete dell'acqua al composto e mescolate energicamente.

In questo modo otterrete un'emulsione ricca di proteine e lipidi con un forte potere ristrutturante, da applicare come impacco pre-shampoo per circa 1 ora, 1 volta a settimana.

L'odore dell'uovo potrebbe non piacere a tutti, ma l'effetto strepitoso di questo rimedio casalingo sui vostri capelli vi farà dimenticare qualsiasi perplessità a riguardo!

New Call-to-action

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate