Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Guida agli ingredienti

Come fare l'olio di iperico

L'iperico (o erba di San Giovanni) è una pianta erbacea dai caratteristici fiori gialli. Le foglie sono ovali allungate, quelle più alte sono le più piccole. Se osservate in controluce presentano una specie di forellini (in realtà sono delle ghiandole translucide). Questa apparente perforazione ha dato origine al nome botanico: Hypericum Perforatum.
Se vi guardate bene intorno in questi giorni sicuramente lo troverete anche voi.  L'iperico infatti cresce ovunque (anche nei bordi delle strade di città) ma sicuramente preferisce boschi radi e luminosi, posizioni soleggiate e asciutte come campi abbandonati ed ambienti rurali. Ovviamente per la raccolta dovremo scegliere terreni lontani dal traffico e situati in zone incontaminate!

Quando si raccoglie?

L'iperico raggiunge la fioritura massima durante il solstizio d'estate e si dice che il giorno più propozio per la raccolta sia proprio il 24 giugno (notte di San Giovanni) da cui il nome popolare.
La tradizione diche che l′iperico veniva colto nella notte di San Giovanni, una notte magica nella quale non solo si riuniscono tradizionalmente le streghe ei diavoli per la loro sabba, ma si traggono gli auspici buoni o cattivi per il futuro.
Non sappiamo se sia vero o meno ma sicuramente questo rimane il periodo più propizio per la raccolta per ottenere il massimo dei benefici da questa straordinaria pianta!

Quali sono le proprietà in cosmetica?

L'iperico è ricchissimo di principi attivi come  flavonoidi, tannini, ipercina, acido clorogenico e caffeico. L'olio di iperico è un valido rimedio in caso di scottature, ustioni ed eritemi solari.  E' inoltre utile per trattare la pelle arrossata da pannolini nei bambini,  è un ottimo sbiancante per le macchie della pelle, da eccellenti risultati nella cura della psoriasi ed è anche un ottimo alleato per combattere l'invecchiamento poiché stimola la rigenerazione cellulare (è infatti questo il motivo della sua efficacia contro le ustioni).
Eccellente come lenitivo doposole non va però usato prima di esporsi al sole perchè ha un effetto fotosensibilizzante, cioè durante l’esposizione al sole rende la pelle più sensibile agli effetti dannosi delle radiazioni.

Ecco come preparare in casa l'oleolito di iperico:
Mettere le cime del fiore ben pulite e asciutte in un vasetto di vetro (meglio se nuovo!) e coprire fino all'orlo con olio di girasole. Tenere a stagionare per un mese circa, l'ultima settimana esporre al sole (non prima perchè un tempo troppo prolungato di esposizione al sole potrebbe irrancidire l'olio).

Avrete così un perfetto olio di iperico homemade with love :)

 

 



 
Vuoi avere maggiori informazioni sugli ingredienti e sui procedimenti
che usiamo per creare i nostri prodotti? 

 

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate