Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Bio cosmesi fai da te

Cosmetici fai da te: sono sempre più a scegliere l’autoproduzione

Autoprodurre, creare con le proprie mani beni, oggetti e strumenti, non solo è un’enorme soddisfazione per chi lo fa, ma è una passione sana, che fa bene al nostro umore ma anche al mondo intero.
Ci permette di riappropriarci del nostro tempo, ci permette di ridurre sprechi, trasporti e rifiuti e ci rende indipendenti dal modello economico consumista. Autoprodurre ci permette inoltre di costruire da sé il necessario, e allo stesso tempo, di non acquistare il superfluo limitando i consumi e riappropriarsi di antichi saperi e della saggezza del saper fare con originalità e indipendenza. Questo ci consente anche di capire come sono fatte le cose, di monitorare i processi produttivi e di diminuire il consumo di risorse e di energie, una minore produzione di rifiuti e di uno sfruttamento del lavoro, e poi ancora, ci permette di scegliere le materie prime e allungare il ciclo di vita delle merci. Un'abitudine virtuosa che ci fa sentire in armonia con l’ambiente e i nostri bisogni.

Con un pò di pazienza, inventiva e studio si può davvero autoprodurre di tutto: pane, marmellate, mobili, vestiti, borse..e, perchè no, anche cosmetici!

L’importanza di coccolarsi

I cosmetici fai da te che si possono creare “pescando” ingredienti direttamente dal nostro frigorifero, pensiamo a yogurt, miele, frutta, olio d’oliva, aceto ed erbe aromatiche.  

Qual è il vero significato del cosmetico fai da te?

Il vero motivo per cui vale la pena preparare da soli i prodotti per la cura del nostro corpo è che rappresenta un incontro diretto senza intermediari tra noi stessi e la freschezza della natura, in modo appassionante.


Anche il web si sta sempre più popolando di suggerimenti e ricette su misura adatte a problematiche specifiche. L’autoproduzione è un gesto di attenzione nei confronti del nostro corpo, coccolandoci con il cosmetico adatto. Si ha la possibilità di creare dei preparati cosmetici funzionali alle nostre esigenze specifiche evitando di utilizzare materie prime nocive o comunque a noi sgradite (solventi, conservanti, coloranti e petrolati).

 

autoproduzione cosmetici-1

 

Il cosmetico personalizzato

Ogni tipo di pelle avrebbe bisogno di un prodotto specifico per trarne il massimo giovamento e non un cosmetico ”standardizzato” adatto a qualsiasi persona. Sicuramente un cosmetico “pronto” ha i suoi vantaggi, in termini di praticità e, oggi, mixando diversi prodotti, è possibile creare bioroutine altamente personalizzabili, ma è innegabile che il grado di “unicità” che possiamo raggiungere con un cosmetico fai da te sia ineguagliabile!

Il cosmetico fai da te è infatti, un cosmetico che prepariamo su misura, adattato alle nostre esigenze. Ci permette di scegliere gli ingredienti più adatti, nella giusta misura, per un’azione più attiva e duratura. Ci da inoltre la possibilità di avere una notevole consapevolezza degli ingredienti che mettiamo a contatto con la nostra pelle.

Pensiamo che cosmetici e prodotti di bellezza in genere possono contenere diverse sostanze chimiche, a volte dannose, o comunque prive di comprovata sicurezza. Questa alternativa è certamente un possibilità molto più sana e sicura - con le dovute accortezze -  rispetto all’utilizzo massivo dei prodotti ad alto contenuto chimico.

Gli spignatti

Grazie alla crescente facilità di reperibilità delle materie prime è diventato sempre più facile la preparazione dei nostri cosmetici su misura: i cosiddetti spignatti. Quali sono le tipologie di cosmetici più diffuse che si possono fare comodamente in casa con un po’ di ingegno e immaginazione?

I saponi

Si producono facilmente partendo da oli quali olio di oliva, di girasole e/o mais ecc... con l’aggiunta di una soluzione di idrossido di sodio (soda caustica). Si possono usare due metodi, a caldo o a freddo, quest'ultimo più utilizzato per la sua capacità di lasciare inalterate le proprietà degli oli.

Possono rientrare in questa categoria anche i detergenti per corpo e capelli, ovvero saponi liquidi, bagnoschiuma e shampoo a base di acqua, tensioattivi naturali ed oli.

Le creme per viso e corpo

Sono delle emulsioni idratanti e nutrienti, formate da una fase acquosa (acqua, succhi, macerati di erbe e fiori) ed una fase grassa emulsionate tra loro sotto agitazione a 70°C. Una volta raffreddate e raggiunta la consistenza desiderata si possono arricchire con diversi attivi.

Le maschere e paste

Si possono applicare su corpo e/o viso. Normalmente hanno azione purificante, tonificante e drenante. Si possono produrre partendo da fanghi o argille miscelate con oli essenziali, erbe essiccate, fiori e diversi estratti.

Gli scrub

Sono utili per pulire la pelle, tolgono le cellule morte meccanicamente con azione esfoliante esercitata da sale, zucchero ed olio.

Lozioni e tonici

Soluzioni o dispersioni acquose ad azione idratante e riequilibrante per la cura e la pulizia del viso.

 

pesatura attivi

 

Autoprodurre sì, ma con consapevolezza

Fare in casa saponi e cosmetici ha il grande vantaggio di di permetterci di usare prodotti freschi, e quindi, se vogliamo, di evitare conservanti, che come sappiamo, sono uno degli aspetti più critici nei cosmetici.  Ci permette di scegliere gli ingredienti da utilizzare, selezionando materie prime di qualità e adatte a noi, proprio come faremo per preparare le pietanze per la nostra famiglia. E proprio la cucina è il luogo principe per la autoproduzioni cosmetiche: lavandino, piani lavabili, mixer e tanti strumenti possono essere presi in prestito dalle preparazioni alimentari.


Ma attenzione, questo non ci deve trarre in inganno, e anche se alcune preparazioni potrebbero sembrare facili come fare un dolce, nell’ambito della cosmetica dobbiamo sempre prestare attenzione.
Alcune materie prime possono essere davvero pericolose se impiegate erroneamente e non con le dovute accortezze. Per alcune preparazioni in particolare non possiamo affidarci all'estro del momento, ma è importante seguire ricette affidabili, studiare, documentarsi e leggere con attenzione le indicazioni di utilizzo di ogni singolo ingrediente. I cosmetici fatti in casa poi, non essendo realizzati in condizioni sterili e con le procedure di qualità e controllo  adottate in un laboratorio cosmetico, se contengono acqua (come nel caso delle creme), sono soggetti a contaminazioni batteriche. Occorre usarli freschi oppure dotarsi di un adeguato sistema conservante.


La parola d’ordine quindi è consapevolezza. Divertiamoci a sperimentare ma facciamolo con attenzione e con la consapevolezza di quello che stiamo facendo!

Il mercato

Fortunatamente il cosmetico fai da te sta iniziando ad avere sempre più rilievo, e sono sempre più numerose le persone che fanno questo tipo di scelta. Con pochi euro, un po’ di fantasia e molto divertimento si possono fare in casa ad esempio maschere per il viso a base di yogurt, creme all’avocado e farina di avena, sicuramente più economiche, sane e sostenibili rispetto alla comune crema prodotta in serie dalle multinazionali. Creando quindi alternative molto più genuine sia da un punto di vista di materie prime che sociali.

Sostenibilità

Ogni anno vengono immessi nell'ambiente un’innumerevole quantità di materiali di scarto e sostanze nocive derivanti dalle lavorazioni delle grandi industrie chimiche, cosmetiche e farmaceutiche. Ci sono inoltre processi produttivi nelle industrie cosmetiche che richiedono un elevato consumo di acqua a causa di processi di raffreddamento ed una dispersione di residui di lavorazione che non si avrebbero nel caso di produzioni fai da te.

La possibilità di autoprodursi una crema  limita enormemente i rifiuti di contenitori e scatole che costituiscono il packaging di distribuzione. I nostri scarti saranno pressoché nulli quando creiamo la nostra crema utilizzando materie prime di facile reperibilità, a km 0, pronta all’uso.

Ad ogni modo, va ricordato che iniziare a realizzare i giusti cosmetici fai da te richiede anche una miglior conoscenza e consapevolezza delle caratteristiche della propria pelle, per creare la miscela di ingredienti più adatti alle proprie esigenze e soprattutto più efficaci e funzionali.

 

Scarica la Checklist!

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate