Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ cosmesi biologica/ maschera viso in tessuto

Cosa sono e come si utilizzano le maschere viso in tessuto

Le maschere viso in tessuto sono trattamenti specifici e mirati, un valido aiuto in grado di migliorare l'aspetto della nostra pelle.
Vediamo come inserirle all'interno della beauty routine quotidiana e utilizzarle correttamente per ottenere risultati sorprendenti e duraturi nel tempo.

Cosa sono le maschere viso in tessuto

Quando parliamo di maschere viso in generale intendiamo prodotti cosmetici, concentrati e mirati, utilizzati all'interno della beauty routine per contrastare alcuni inestetismi che solitamente interessano la pelle del viso.



L'uso regolare di maschere per il viso dona alla pelle un aspetto fresco, disteso e purificato, dopo questi trattamenti la pelle appare luminosa, levigata ed elastica.


Dal punto di vista formulativo, le maschere viso maggiormente utilizzate fin’ora sono probabilmente le maschere in crema, ma da tempo c’è stato un vero boom delle maschere viso in tessuto, entrambi i tipi sono prodotti cosmetici pronti all'uso, che solitamente non richiedono nessuna preparazione e vanno semplicemente applicate sulla pelle.

Le maschere viso in tessuto sono maschere monouso, usa e getta, in cui il tessuto è imbevuto solitamente di un siero ad alta concentrazione di attivi. Sono molto semplici da utilizzare e sicuramente sono la scelta migliore se si ha poco tempo a disposizione, oppure se devono essere portate in viaggio, poichè davvero pratiche dato che occupano pochissimo spazio, sono pronte all’uso e non sono liquide.

Nel caso delle maschere in tessuto le sostanze attive sono distribuite su un di tessuto appunto, che può essere sintetico o naturale di cotone e cellulosa, sagomato per aderire perfettamente al viso durante il tempo di applicazione.

L'efficacia del prodotto è data dall’associazione dei principi attivi funzionali incorporati nella ricetta, proprio per questo motivo le maschere per il viso in tessuto sono considerate trattamenti ad effetto "urto", poichè contengono una concentrazione maggiore di attivi e possono vantare una maggior efficacia grazie all'effetto "occlusivo" che creano sulla pelle

Sono quindi trattamenti altamente specifici e mirati grazie ai quali è possibile ottenere risultati immediatamente visibili, vediamone le caratteristiche principali:

  • Alta concentrazione di attivi
  • Effetto urto immediatamente visibile
  • Azione patch e occlusiva che fa penetrare meglio gli attivi
  • Pronte all’uso
  • Non necessitano di acqua per la preparazione e rimozione
  • Se in pura cellulosa possono essere differenziate nell’organico
  • Trattamenti monouso

maschere viso in tessuto

L'importanza delle maschere viso nella beauty routine

Le maschere viso non dovrebbero mai mancare nella beauty routine settimanale, essendo come detto trattamenti concentrati e mirati, sono un valido strumento per fare assorbire alla nostra pelle le sostanze di cui ha bisogno, in breve tempo e con ottimi risultati.



Con una sola applicazione di maschera viso in tessuto si può assorbire in un'unica volta la quantità di attivi che normalmente la nostra pelle assorbirebbe in una settimana.


Questa azione d’urto si esplica non solo grazie all'altissima concentrazione di attivi, ma anche grazie all’effetto “patch” o “occlusivo” delle maschere viso in tessuto: una modalità di applicazione davvero efficace che, assieme al tempo di posa prolungato, crea le condizioni ideali per favorire la penetrazione degli attivi contenuti nel prodotto, ammorbidendo lo strato più esterno della pelle, dilatando i pori e rendendoli più ricettivi alle sostanze funzionali.

Per questo gli effetti positivi di una buona maschera viso in tessuto sono visibili già immediatamente dopo la sua rimozione, infatti la pelle beneficerà immediatamente, oltre che degli attivi assorbiti, anche dell’effetto patch e occlusivo della maschera.

I requisiti essenziali che dovrebbe avere una maschera viso

Le maschere viso sono trattamenti specifici e mirati molto apprezzati sia per il loro effetto intensivo, sia per la rapidità e immediatezza d'azione.

Ogni maschera viso dovrebbe rispondere quindi ad un requisito fondamentale ed essere scelta in base alle esigenze della nostra pelle, come ad esempio:

  • Idratare ed ammorbidire in profondità pelli secche e aride
  • Contrastare l'inarrestabile avanzare del tempo con un effetto antiage
  • Aiutare la pelle a proteggersi da aggressioni esterne
  • Donare elasticità alla pelle del viso
  • Purificare
  • Stimolare il microcircolo
  • Favorire la penetrazione degli attivi funzionali incorporate nella maschera stessa
  • Rendere la pelle più omogenea e luminosa

Proprio come le creme idratanti e nutrienti, le maschere viso, oltre a svolgere le funzioni che abbiamo detto, ripristinano l’equilibrio idrolipidico della pelle e ristabiliscono il PH fisiologico, proteggendola anche dagli agenti atmosferici.

Gli ingredienti da preferire nelle maschere viso

Come dicevamo gli ingredienti da poter inserire all'interno di una maschera viso sono veramente tanti.

Quando si crea una maschera viso si selezionano e si miscelano gli ingredienti in diverse proporzioni in base all’azione che vogliamo ottenere dal prodotto finale, nel caso delle maschere viso in tessuto gli ingredienti attivi vanno a costituire la sorta di siero di cui è imbevuta la maschera stessa.

Vediamo insieme alcuni dei principali ingredienti che possono rientrare nella composizione di una maschera viso.

  • Ingredienti idratanti, come oli e burri vegetali, glicerina, polisaccaridi, acido ialuronico, gel di aloe vera, estratti vegetali.
  • Ingredienti ad azione nutriente e riparatrice, come gli oli e i burri vegetali, gli estratti vegetali, la vitamina E, ossido di zinco.
  • Ingredienti purificanti e astringenti: gli estratti vegetali, come ad esempio il rosmarino e la radice di bardana, le argille, l’acido azelaico.
  • Ingredienti antiage, come l'acido ialuronico, il bisabololo, l’acido azelaico, gli estratti vegetali come ad esempio l’estratto di moringa, argan e zenzero, fitoretinolo (ha lo stesso potere rigenerante del retinolo, o vitamina A, ma è tutto vegetale e non irritante come quest’ultima).
  • Ingredienti esfolianti come silica e cellulosa
  • Ingredienti schiarenti e depigmentanti come l’acido azelaico

Per conoscere tutti gli attivi e le loro caratteristiche e funzioni, consulta il nostro Glossario, troverai tantissime informazioni dettagliate, utili e interessanti sui vari ingredienti.

maschera viso naturale

Come agiscono le maschere in tessuto

Le maschere in tessuto usa e getta agiscono sfruttando l’azione del siero ad alta concentrazione di attivi di cui è imbevuto il tessuto, le sostanze attive vengono veicolate grazie anche al calore naturale della pelle.

Il trascorrere del tempo di posa facilita l’assorbimento del siero e di tutte le sostanze attive, per risultati davvero sorprendenti.

Prima dell'applicazione: l'importanza della detersione

Anche per le maschere in tessuto valgono le stesse regole delle altre maschere, devono quindi essere applicate sulla pelle ben pulita da ogni traccia di trucco, in modo che gli attivi di cui è imbevuta la maschera possano penetrare bene.

A questo proposito consigliamo di detergere bene la pelle del viso con un prodotto delicato ma efficace, che contenga sostanze rimineralizzanti e antiossidanti, come le acque attive, e ingredienti lenitivi e anti arrossamento, come l'estratto di calendula.

Di seguito procediamo ad una pulizia più profonda con un esfoliante viso, preferendo le sostanze esfolianti fisiche come silica e cellulosa. Questo passaggio servirà ad eliminare totalmente le cellule morte, rendendo la pelle maggiormente ricettiva agli attivi che andrà a ricevere con l'applicazione della maschera.

L’applicazione e i tempi di posa consigliati

L’applicazione di una maschera in tessuto è decisamente semplice e veloce.

passaggi fondamentali sono davvero pochissimi e molto semplici:

  • Scuotere la busta ancora chiusa per far si che la maschera all'interno si depositi sul fondo, dove solitamente si concentra il siero, in questo modo il tessuto della maschera si impregnerà bene
  • Aprire la busta, stendere delicatamente il tessuto e applicalo a contatto con la pelle (aggiustare la maschere seguendo la forma del viso, avendo cura di farla aderire bene in ogni punto)
  • Lasciare in posa per almeno 15 minuti (anche 20/25 se si ha tempo a disposizione)
  • Rimuovere la maschera e massaggiare delicatamente con i polpastrelli il siero rimasto sul viso

Le maschere in tessuto di cellulosa, biologico e biodegradabile, sono più "aggrappanti" rispetto alle maschere in tessuto realizzate in TNT, cioè in materiale sintetico (plastico).

La cellulosa è più delicata sulla pelle e la lascia libera di respirare anche durante l’applicazione.

Quindi utilizzando una maschera in tessuto in pura cellulosa, è possibile che resti bloccata nella parte iniziale della busta.

In questo caso basta far scendere la maschera dentro la busta, lavorandola e aiutandosi con le mani.

Se nonostante questo dopo aver aperto la busta ci si dovesse accorgere che il tessuto non è abbastanza imbevuto, basta farlo scendere sul fondo della busta dove si deposita il siero e lasciare assorbire per circa 5 minuti, poi procedere all'applicazione.



Le quantità di siero inserite nelle maschere in tessuto sono ottimali sia in termini di applicazione che di funzionalità, infatti troppo siero sgocciolerebbe ovunque rendendo l'applicazione sgradevole e non verrebbe assorbito dalla pelle!


maschere viso in tessuto

Dopo l'applicazione

Trascorso il tempo di posa, le maschere viso in tessuto vanno semplicemente tolte dal viso e gettate, se il tessuto è di pura cellulosa può essere differenziato nell’organico.

Se dovesse rimanere qualche residuo di siero sul viso si può massaggiare fino a completo assorbimento, in modo da sfruttare al massimo gli attivi di cui era imbevuta la nostra maschera.

Frequenza di utilizzo

Solitamente le maschere in tessuto possono essere applicate 2-3 volte a settimana, anche variando la tipologia di azione della maschera di volta in volta, quindi ad esempio è possibile farne una idratante, dopo qualche giorno una purificante o antiage e così via.

I risultati che si possono ottenere

Le maschere viso in tessuto sono tra i trattamenti più famosi per esercitare quello che viene comunemente definito "trattamento urto".



Non a caso i risultati che si possono ottenere utilizzando una maschera viso in tessuto (meglio se di tessuto naturale di cellulosa o viscosa) sono decisamente subito visibili e davvero sorprendenti.


Come per tutti i trattamenti cosmetici, anche per le maschere è chiaramente consigliata molta costanza e regolarità di utilizzo, per mantenere ottimi risultati nel tempo.

Indipendentemente dalla tipologia di maschera (crema, polvere, peel-off, tessuto), dopo la rimozione è possibile applicare la nostra abituale crema viso, questo passaggio ci aiuterà a mantenere più a lungo la pelle morbida, idratata e luminosa.

Altre tipologie di maschere viso

Oltre alle maschere viso in tessuto, esistono varie tipologie di maschere che si caratterizzano per diversa composizione e per diversa modalità di applicazione.

Come abbiamo detto quelle maggiormente utilizzate fin'ora sono probabilmente le maschere in crema, preparazioni pronte all'uso da applicare sulla pelle e rimuovere con acqua dopo il tempo di posa.

Esistono poi anche le maschere in polvere e peel-off, che invece vanno miscelate con acqua (ed eventuali attivi per arricchirle ulteriormente) e poi applicate sul viso.

Le maschere in polvere vanno risciacquate trascorso il tempo di posa, mentre le maschere peel-off durante la posa si rapprendono in una sorta di “gomma” che viene semplicemente sollevata e tolta dal viso alla fine del trattamento.

Ogni tipologia di maschera presenta ovviamente pro e contro, le maschere in argilla sono maggiormente efficaci per le pelli impure e acneiche perchè assorbono facilmente le tossine e hanno uno spiccato potere purificante, di contro non sono pronte all'uso e va preparata la pastella prima dell'applicazione, possono dare la sensazione di pelle che tira mentre si seccano durante il tempo di posa e possono sporcare i tessuti, infine vanno rimosse lavandosi il viso.

Le maschere peel-off a base di alginati hanno una funzione simile, in più illuminano immediatamente la pelle donando un aspetto fresco e sano. Al contrario delle maschere in argilla in polvere non sporcano e non devono essere rimosse con acqua poichè asciugando frmano una specie di gomma che si toglie via come fosse un cerotto.

Esistono poi le maschere in crema, data la loro consistenza decisamente ricca sono particolarmente adatte per le pelli secche, vanno sempre risciacquate con acqua e i tempi di posa sono leggermente più lunghi rispetto a quelli degli altri tipi di maschere, circa 20/25 minuti.

maschere viso in tessuto

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Cosmetici Sostenibili

Autoproduzione

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori

Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

Produzioni personalizzate