Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ Cura del viso/ Beauty routine

Peeling AHA: il nuovo Attivo Puro per una pelle rigenerata e radiosa

Il peeling chimico è un trattamento per il viso che permette l’esfoliazione profonda della pelle e va a stimolare la rigenerazione cellulare per una pelle più compatta, luminosa, levigata. Ecco il nuovo Attivo Puro de La Saponaria, il Peeling AHA con acidi da frutta italiana ad azione esfoliante, rigenerante, levigante.

La famiglia degli Attivi Puri è pronta a fare spazio ad un nuovo meraviglioso ed entusiasmante amico: il Peeling AHA, per una pelle compatta, luminosa e levigata!

E’ l’unico vestito di nero, perché il suo utilizzo è diverso dagli altri Attivi Puri che si possono applicare quotidianamente. Il Peeling AHA è invece un trattamento mensile che si può effettuare sia al mattino che alla sera e che va applicato 1 volta al giorno per 6 giorni ogni mese, lasciandolo in posa 10 minuti e poi sciacquandolo.

E’ un trattamento mensile di pulizia e rigenerazione profonda. I suoi plus?

  • è ad alta tollerabilità cutanea: può essere utilizzato anche dalle pelle più sensibili. Questo perché al suo interno troviamo un sapiente mix di alfa idrossiacidi naturali (concentrazione al 5%) che rendono la formula delicata ma altamente efficace. Tutti i tipi di pelle possono quindi trarre giovamento dal suo utilizzo: è testato dermatologicamente.
  • non è fotosensibilizzante: come tutti i nostri Attivi Puri, può essere utilizzato sia al mattino che alla sera
  • è ad alta compatibilità: non ha problemi particolari, dopo il suo uso si può procedere con i normali step della beauty routine quotidiana. Unica eccezione, meglio non utilizzare Niacinamide+Zinco dopo il suo utilizzo, ma possiamo comunque farlo in momenti diversi della giornata. Se ad esempio facciamo il trattamento Peeling AHA la mattina, potremo applicare Niacinamide+Zinco la sera, e viceversa naturalmente!

New call-to-action

Cos’è un peeling viso e perché è importante farlo

Peeling viene dall’inglese to peel, la cui traduzione letterale è “sbucciare”. L’azione di un peeling viso riprende esattamente questo significato: quello che andremo a fare quando applicheremo un peeling chimico al viso è togliere tutti gli strati superficiali di pelle e cellule morte. Questa azione di esfoliazione è vantaggiosa perché la pelle, liberata dal vecchio grigiore, sarà più liscia, levigata, luminosa e dall’aspetto più giovane. Inoltre una pulizia profonda sarà anche in grado di aiutare pelli miste e grasse a liberarsi dalle imperfezioni, spesso causate dall’ostruzione di pori. Ma i vantaggi non finiscono qui.

L’esfoliazione della pelle del viso è importante perché:

  • rimuove le cellule morte e le impurità dalla pelle del viso
  • favorisce il rinnovamento cellulare dell’epidermide
  • agevola la penetrazione e l’assorbimento dei cosmetici che andremo ad applicare dopo il trattamento
  • rende più liscia, morbida e luminosa la pelle
  • è in grado di minimizzare le macchie sul viso
  • riduce la visibilità di rughe e micro rughe di espressione

Esistono 3 modi per esfoliare la pelle:

  • Scrub Meccanico: l’azione di esfoliazione avviene tramite piccoli elementi abrasivi presenti all’interno della formula. Lo scrub si applica su pelle umida e si attiva con movimenti circolari (brushing). 
  • Peeling Enzimatico: è formulato con enzimi come ad esempio papaina, bromelina, cacao, frutti rossi, zucca. Non ha bisogno di un massaggio manuale per attivarsi e agisce più in profondità rispetto a uno scrub meccanico
  • Peeling Chimico: può essere formulato con acidi AHA, BHA, PHA o una combinazione di questi. Esfolia in profondità la pelle, favorisce il ricambio cellulare e la produzione di elastina e collagene

I Peeling Chimici utilizzano quindi l’azione esfoliante profonda di composti chimici e possono essere formulati con diversi tipi di acidi:

  1. Gli Acidi AHA (Alfa Idrossiacidi) o acidi della frutta: sono esfolianti chimici a rapida azione, solubili in acqua. Hanno una maggior forza esfoliante, in grado di rigenerare la pelle più in profondità. Donano quindi maggiore luminosità al viso, migliorano la texture cutanea, levigano, contribuiscono all’idratazione e sono utili per depigmentare le macchie cutanee. Fanno parte di questo gruppo l’acido tartarico (uva), l’acido citrico (limone), l’acido glicolico (canna da zucchero, da non usare in estate), l’acido malico (mela), l’acido mandelico (mandorla)
  2. Gli Acidi BHA (Beta Idrossiacidi): sono solubili in olio e hanno una forte azione purificante anche se forniscono una minor azione esfoliante. Un esempio? L’acido salicilico
  3. Gli Acidi PHA (Poli Idrossiacidi): hanno un’azione esfoliante più leggera degli AHA e una penetrazione più lenta. Posseggono una buona azione idratante. Fanno parte di questo gruppo il gluconolattone (idratante e antietà) e lattobionico (antiossidante e idratante)

Peeling AHA: ecco la sua composizione

Veniamo ora a conoscere nel dettaglio la composizione del nostro Peeling AHA. La formula di avvale, come abbiamo visto, di un sapiente mix di alfa idrossiacidi naturali concentrati al 5%, che rendono la formula delicata ma altamente efficace. Gli AHA presenti in formula sono:

  • acido tartarico: ottenuto da bucce d’uva biologiche dell’Emilia
  • acido citrico: da estratto di limoni Siciliani
  • acido malico: da estratto di mele del Trentino
  • estratti enzimatici di crusca di grano biologica della valle del Po e di uva rossa Emiliana

Peeling AHA: a chi è indicato il trattamento

Il trattamento è testato dermatologicamente ed è indicato per tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili. In particolare è consigliato per chi desidera minimizzare 

  • i segni del tempo: ideale per le pelli mature, per chi soffre di macchie cutanee, per contrastare le rughe e le micro rughe facciali
  • le imperfezioni: tutte le pelli miste lo ameranno per la sua profonda azione purificante
  • la pelle spenta: chi abita in città ed è maggiormente soggetto a smog atmosferico ha ora trovato un alleato in più per ritrovare un viso luminoso

Peeling AHA: come funziona

Dopo l’utilizzo del Peeling AHA la pelle del viso apparirà rigenerata e sarà pronta ad assorbire meglio tutti gli step successivi della nostra beauty routine! In particolare, ecco la sua azione nel dettaglio:

    • Scinde i legami tra le cellule morte: addio grigiore e benvenuta pulizia profonda
    • Accelera il naturale turnover cellulare, diventando così un alleato perfetto nella skincare antiage
    • Esfolia in profondità ma delicatamente la pelle: pelle più uniforme, luminosa e levigata
    • Stimola i fibroblasti a produrre nuove fibrille: benvenuta pelle più giovane e distesa
    • Nutre e protegge gli strati più profondi della cute: protegge il collagene garantendo così una pelle più compatta
    • Uniforma, illumina, leviga, distende e compatta la trama cutanea


Dai test effettuati in laboratorio emerge che dopo 6 giorni
la pelle risulta rinnovata dell’83%


Lo studio è stato effettuato applicando il Peeling AHA su 100 zone cutanee, mettendole a confronto con altre 100 su cui è stata utilizzata soltanto una formulazione placebo. Le zone trattate con Peeling AHA hanno mostrato una rigenerazione del 55% dopo 3 giorni e dell'83% dopo 6 giorni.

Peeling AHA: come si usa?

Il Peeling AHA è facile da applicare grazie alla sua texture in gel, non cola e profuma di buono. Basta spalmare qualche goccia in maniera uniforme sul viso, tenerlo in posa 10 minuti e poi sciacquare. Il trattamento va ripetuto 1 volta al giorno per 6 giorni, 1 volta al mese.

La concentrazione di AHA presenti è sapientemente studiata per essere super efficace senza dover avere altre preoccupazioni. Spesso infatti, e non a torto, quando si parla di acidi sul viso le persone si dimostrano diffidenti, piene di dubbi e pensano di poter effettuare il peeling chimico solo presso un professionista. Il Peeling AHA è invece un trattamento davvero delicato che si può effettuare in casa senza alcuna preoccupazione. Persino se ci dimenticassimo di sciacquarlo, e quindi ci trovassimo di fronte ad un utilizzo non appropriato, non avremmo alcun problema alla pelle. Il Peeling AHA va applicato correttamente, non vi stiamo certo dicendo di non risciacquare, ma volevamo essere chiari su questo punto: potete usarlo davvero senza alcuna preoccupazione.

Come abbiamo visto, inoltre, non ha effetto fototossico e non è fotosensibilizzante: può pertanto essere effettuato anche di giorno, come primo step della beauty routine mattutina

Il pH è tra 3-4.

Peeling AHA: alcune domande frequenti

Ecco alcune risposte alle domande più frequenti sul Peeling AHA

Posso usarlo con gli altri Attivi Puri?
Certo! Del resto fa sempre parte della stessa famiglia!
Solo nel caso in cui si utilizzi Niacinamide + Zinco è meglio applicarli in momenti diversi della giornata. La Niacinamide, infatti, essendo molto concentrata è sconsigliata dopo lo scrub (meccanico o chimico) per evitare che la pelle ne assorba una quantità troppo elevata.

Posso utilizzarlo anche in estate?
Sì, come abbiamo visto il nostro peeling AHA non ha effetto fototossico e fotosensibilizzante. Ti consigliamo comunque di applicarlo la sera e di applicare la protezione solare perché la pelle sarà più sottile.

Che differenza c’è con acido mandelico e glicolico?
Anche l’acido mandelico e glicolico sono AHA, alfa-idrossiacidi, e agiscono con lo stesso meccanismo. Il nostro peeling è più delicato e ben tollerato.

New call-to-action

Lascia il tuo commento