Gli approfondimenti de La Saponaria

Approfondimenti/ plastic free/ zero waste/ Wonder Pop

La skin care del futuro? Si chiama Waterless beauty, cosmesi senz'acqua

La Waterless beauty è la skin care del futuro ed è con cosmetici senz'acqua (o con poca acqua) e cioè cosmetici concentrati, più facili da trasportare, più leggeri, meno ingombranti. E i vantaggi non sono solo questi. Vediamoli insieme!

Oggi ci dedichiamo a quella che ormai da tempo è definita la cosmesi del futuro, un argomento davvero interessante: la skin care senz’acqua o meglio nota come Waterless beauty.

Ma partiamo da una semplice domanda, che probabilmente a una prima lettura non sembra collegata a quello di cui stiamo parlando: che cosa si festeggia il 22 marzo? 

Il 22 marzo è la Giornata Mondiale dell’Acqua, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992.  

Partiamo da questo giorno perché si tratta di una data molto importante, essendo - l’acqua - uno degli argomenti strategici quando si parla di ecosostenibilità. E per questo motivo proprio il 22 marzo 2021 abbiamo lanciato la nostra nuova linea cosmetica per il viso Wonder Pop: una linea di prodotti senz’acqua, oltre che senza packaging in plastica e per questo davvero zero waste: i prodotti sono contenuti in una simpatica scatolina di cartoncino e all’interno di alcuni compare solo un piccolo contenitore in PLA che si può gettare nell’umido una volta terminato il prodotto.

Siamo entusiasti di questo nuovo progetto entrato da poco nella proposta dei prodotti de La Saponaria e ti invitiamo a curiosare sul nostro sito per conoscere meglio la nostra mitica linea viso Wonder Pop!  Siamo sicuri ne rimarrai davvero entusiasta anche tu: un prodotto allegro e brioso, oltre che super performante e davvero green! 

Qui trovi l'articolo di presentazione della linea, Nasce Wonder pop: la linea di cosmetici per visi sostenibili e luminosi, per approfondire gli innumerevoli utilizzi che questa linea offre!

HipHip BURRO con fondo

Come descrivere Wonder Pop in solo 3 parole? 

Per noi de La Saponaria la linea Wonder Pop è soprattutto questo:

In realtà confessiamo che 3 parole non bastano perché questi prodotti sono anche belli, colorati e danno la possibilità di usare al massimo la propria creatività: infatti, ad esempio,  puoi creare maschere viso uniche con il Kit Multimasking!

Approfittiamo di quest’occasione e di questa nuova linea di cosmetici senza acqua per parlare ancora più nello specifico di Waterless Beauty, una tendenza che (per fortuna!) sta prendendo sempre più spazio e rappresenta un trend davvero sano e virtuoso in ambito beauty.

Waterless beauty: da dove arriva?

La Waterless beauty nasce nel 2015 a Seoul, capitale coreana dove già da tempo diversi brand si occupano di Waterless Beauty: la skin care senza acqua viene da qui.

Il bisogno di creare prodotti di questo tipo deriva dalla maggiore consapevolezza ambientale sviluppata soprattutto negli ultimi anni.

Ma che cosa significa esattamente Waterless beauty?

In parole povere, la Waterless beauty non è altro che una linea skin care senza acqua: facile dirlo, meno farlo visto che all’interno dei prodotti non è contenuta acqua. 

Si tratta di una vera e propria nuova frontiera in ambito di eco-sostenibilità: questo perché non solo si producono cosmetici eco-friendly poichè naturali;  non solo si considera l’impatto del packaging sull’ambiente (a proposito, hai già letto il nostro approfondimento dedicato ai nostri packaging?); non solo si parla di prodotti zero waste, tra cui gli shampoo, ma anche e soprattutto parlando di inquinamento si considera il beauty footprint del prodotto. Il beauty footprint è l’impronta che lascia sul pianeta il  prodotto cosmetico dalla sua produzione (e dalla produzione del packaging), arrivando al suo utilizzo e smaltimento.

ByebyeImpurità-DETERGENTE-con-sfondo

Perchè viene utilizzata l’acqua nei prodotti cosmetici?

L’acqua è l’ingrediente più utilizzato nei prodotti cosmetici non solo per le sue proprietà, ma anche (e soprattutto) per la facilità con cui è possibile reperirla. 

Considerando le sua proprietà più significative, all’interno di una formulazione, l’acqua serve a rendere piacevoli le texture, le rende facili da applicare (si stendono meglio!) e gli ingredienti idrosolubili possono essere uniti e mescolati tra loro con facilità. 

Però è anche vero che utilizzare l’acqua all’interno dei cosmetici ha anche una serie di risvolti negativi e la Waterless Beauty per questo diventa la soluzione ideale.

Quali sono i “contro” dell’acqua nei prodotti cosmetici?

L’aspetto considerato meno virtuoso è che l’acqua può essere visto come un ingrediente di cui si può fare a meno in ambito beauty nei prodotti cosmetici. Perchè? Per il fatto che è un bene comune e prezioso!

Ma non è il solo motivo: per evitare lo sviluppo di germi e batteri il prodotto cosmetico che contiene acqua deve contenere anche conservanti!

Inoltre, meno acqua vuol dire più spazio a sostanze funzionali, più principi attivi. La Waterless Beauty è a tutti gli effetti una skin care potenziata: essendo molto concentrati sono anche estremamente efficaci.

Le alternative all'acqua nella Waterless beauty

Sostituire l’acqua per rispettare i principi della Waterless Beauty non è difficile quanto potrebbe sembrare. Per questo scopo, gli estratti sono ottimi, proprio come oli concentrati e gli idrolati



All'interno della Linea Wonder Pop è contenuta solo l'acqua presente negli attivi, non c'è alcuna percentuale di acqua aggiunta


Noi per la nostra Linea Wonder Pop abbiamo scelto:

  • L’estratto di Iris, di rosa canina, di calendula
  • L’estratto di ortica, di zenzero, di uva rossa
  • L’acqua costituzionale di Melagrana
  • L’acqua costituzionale di Melissa
  • Olio di rosa mosqueta
  • Olio di neem, di canapa, di cocco
  • Acido ialuronico
  • Fitoretinolo

NoStress-DETERGENTE-con-sfondo

Parlando di acqua, sai che cos’è la Blue Beauty?

La Blue Beauty è un nuovo movimento eco-friendly che punta ad avere un impatto sempre più positivo sulla vita dei mari e degli oceani: un passo rispettoso verso la biodiversità marina. 

Si tratta di una vera e propria tendenza molto diffusa negli ultimi anni: sempre più persone sono consapevoli che quello che acquistano e utilizzano ha un impatto più o meno diretto sull’ambiente (in questo caso anche marino).

Cosa possiamo fare di virtuoso in questo senso? Un comportamento positivo in direzione di Blue Beauty può sicuramente essere quello di eliminare i solari con filtri chimici, per preferire quelli fisici: qui trovi un approfondimento per capire la differenza e il diverso impatto sulla pelle e sull'ambiente! Tutta la linea di solari O Sole Bio, infatti, è concepita proprio con questa idea di basso impatto ambientale. 

Cogliamo l’occasione per ricordarti che in questo periodo dell’anno è consigliabile iniziare a utilizzare i solari: conosci la vera importanza della protezione solare?

Ricorda inoltre di scegliere un prodotto adatto alla pelle del viso come la crema Bio Pro Day: soprattutto se vuoi contrastare le macchie cutanee: puoi approfondire l’argomento e scoprire quanto la crema viso con protezione solare sia un importante anti age!

NiceToMeetYou-SCRUB-con-sfondo

Conosci altre tendenze green in ambito beauty da cui prendere spunto per fare ancora meglio il nostro lavoro?Scrivili nei commenti sottostanti e facci sapere che cosa ti interesserebbe approfondire nei prossimi articoli del beauty blog de La Saponaria!

Lascia il tuo commento

Cerca Nel Blog

    Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

    Invia la tua ricetta

    Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

    Ordina il minikit

    Cosmetici Sostenibili

    Autoproduzione

    Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

    Vai all’area rivenditori

    Ti piacerebbe una linea di cosmetici bio con il tuo olio o il tuo marchio?

    Produzioni personalizzate